Dove Sta Andando La Musica Pop Italiana?

Musica-pop
Perla Nera, per la Miseria!
Perla Nera, per la Miseria!

Mi è capitato, molto spesso, di girare per i numerosi festival della canzone italiana. Ore e ore di lagne interminabili di ogni genere, giri melodici infiniti e ripetitivi che annoierebbero persino eremiti che non ascoltano musica da vent’anni. Ma dove sta andando la musica pop italiana?

Niente e nessuno che cambi rotta, che si metta a ricercare nei suoni quella novità e freschezza di cui le nostre orecchie sature di litanie avrebbero bisogno. Lo smarrimento, il nulla, il vuoto della musica italiana.

Il vuoto della musica italiana

Siamo saturi, saturi di musica orribile, scritta da persone senza fantasia e cantata da solisti o gruppi consapevoli che l’inizio di un nuovo talent segna la loro inevitabile fine.

Perché la causa è soprattutto dei talent show musicali che sono apparsi nelle tv di ogni bandiera.

La piaga sociale della musica pop italiana sono le mode Big Bubble.

Le si mastica finchè non fruttano abbastanza soldi alle case discografiche e poi si sputano nel primo cestino della spazzatura.

Un’altra situazione triste è l’involuzione neomelodica di cantanti che hanno fatto la storia della musica pop italiana.

Concludendo

Non so se è colpa di Sanremo o di Gigi D’Alessio, che tra l’altro, dopo aver annunciato un’infausta notizia., canterà altri 15 anni per pagare i suoi debiti. Sto meditando per un espianto di timpani.

Ma forse è colpa semplicemente dei pessimi gusti musicali della massa. Un’involuzione che ha contagiato tutti.

La mia domanda è: Dove stiamo andando? Cosa vogliamo lasciare in eredità?

Solo lo schifo che gli anni duemila ci hanno portato ad ascoltare?

Conosci la musica del silenzio?

Puoi immaginarti di suonare senza produrre suono? Hai mai pensato alla musica come un contenitore privo di musica? Conosci la musica del silenzio?

Non sto impazzendo, ma è semplicemente una provocazione che vorrei proporti.

Sei abituato a una musica che ti avvolge, che riempie la stanza e penetra in te con note decise e lievi, in un’alternanza di crescendo che emoziona.

In breve, sei abituato alla pienezza del suono.

Read more

Quando non ci riesci!

girl-guitar

Provare e riprovare e riprovare ancora. Quando non ci riesci! Essere cantanti e musicisti significa affrontare il rifiuto quotidiano da parte delle persone in misura maggiore di quello che gli altri vivono in un’intera vita.
Non esiste il “Non ci riesco”. Il provare e riprovare costantemente non è affatto casuale, ma servono tempi e ritmi idonei a costruire una vocalità e tecnica buona. Devono proseguire con lo studio individuale a casa. Frequentare le lezioni e provare tre volte la settimana per due ore non serve a niente se ogni giorno non si prova e non si studia a casa.

Read more

Perché la musica fa bene ai bambini?

Gramophone-music

La musica nell’antichità era considerata l’arte delle arti. Era capace di donare agli uomini la possibilità di trasformare anche le cose semplici in qualcosa di grandioso. Era abile ad incantare e a traghettare gli animi oltre i sensi.

Gli effetti benefici della musica sul nostro organismo non sono un mistero. Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli studi che mostrano come la musica sia in grado di migliorare le capacità cognitive delle persone.

Qualche esempio?

Frequentare corsi di musica ha effetti positivi sul rendimento scolastico nei ragazzi, perché la musica fa bene ai bambini. Mentre l’aver suonato uno strumento, anche da piccoli, migliora le capacità uditive fino all’età adulta. Ma non solo.

Read more

Prendersi cura della voce

Prendersi cura della voce
Perla Bianca, per la Gloria
Perla Bianca, per la Gloria

E’ utile conoscere il perché si fanno certi esercizi vocali o percorsi piuttosto che altri. L’insegnante si prendere cura della voce, del tuo strumento vocale e conosce l’anatomia e la fisiologia.

E’ lui che ti insegna a sfruttare al meglio le corde vocali.
Prendersi cura della voce è indispensabile se vuoi essere un cantante professionista. Vizi come il fumo, l’alcool, e cibi che irritano la laringe e la gola sono da evitare.

Read more