Perché Esaminare La Tua Voce E’ Fondamentale

Bubble-voice
Perla Bianca, per la Gloria
Perla Bianca, per la Gloria

Esaminare la voce è fondamentale per stabilire il repertorio più adatto a te.

 E’ opportuno individuare l’estensione della tua voce, tramite la fonetografia.
La fonetografia è un’indagine che permette una valutazione qualitativa e quantitativa della tua emissione vocale. In questo modo puoi misurarne l’estensione.
Tracciare il tuo fonetogramma significa misurare un suono emesso, sia in intensità che in frequenza e riportare tali valori su un grafico.
Il procedimento di misurazione viene effettuato proponendoti di cantare delle note che dovrai riprodurre alle intensità rispettivamente più alta possibile e più bassa (pianissimo e fortissimo).
Secondo le tue capacità del momento, e secondo la propria tecnica vocale.
La voce viene catturata da un apposito microfono, posto all’altezza della bocca a 30 cm circa di distanza, ed un fonometro ne misura l’intensità.
E’ compito dell’esaminatore accertarsi che la nota emessa coincida esattamente con quella proposta.
Una valutazione della tessitura permette di stabilire se puoi cantare un certo repertorio.
Non fornisce informazioni circa la fatica fonatoria corrispettiva.
Si giunge così a sottoporre la laringe e le corde vocali, a lungo termine, a condizioni di patologia.
Quindi è utile una visita periodica per esaminare la voce da un bravo foniatra.

Concludendo

Un docente di canto ha il dovere di mandare ogni allievo dal foniatra per controlli periodici ed esaminare la voce.
La prevenzione e diagnosi precoce è fondamentale quando se ne presenta l’occasione.
Nel mondo le persone hanno problemi di voce in percentuali che oscillano tra il 2 e il 10%.
Tra questi, alcuni problemi sono di tipo organico, altri di tipo funzionale e altri ancora di tipo congenito.
La visita dal foniatra deve avvenire almeno una volta all’anno o in casi di uso intenso anche ogni sei mesi.

Se Non Conosci Le Tecniche Vocali, Taci!

Perla Nera, per la Miseria!
Perla Nera, per la Miseria!

Qualche giorno fa, per caso, mi è capitato di vedere un momento di replica di X Factor. Oltre ad essermi antipatica la giuria, mi si sono drizzate le orecchie quando dopo aver preso in giro un ragazzo che aveva studiato tecniche vocali e che sapeva come metterle in pratica, la insopportabile Arisa si è permessa di palesare la sua propensione al canto istintivo scartando il mal capitato. Purtroppo non sono riuscita ad ascoltare la performance del concorrente, ma al di fuori di qualsiasi considerazione di carattere estetico, un cantante può piacere o meno. Quello che non è assolutamente accettabile è che una cantante professionista o presunta tale non conosca le tecniche vocali essenziali della sua professione.

Leggi Anche:  Perché La Tecnica Vocale Può Migliorare Le Tue Prestazioni
Corrisponderebbe ad andare dal dentista e vederlo utilizzare un trapano a mano con la scusante che a lui non piacciono gli strumenti elettrici. Quanto tempo riusciresti a resistere su quella poltrona?
Non stupisce più di tanto il fatto che la musica Italiana si trovi nella condizione in cui si trovi, vista la assoluta ignoranza delle tecniche vocali entro cui galleggia la maggior parte di coloro che la dovrebbero rappresentare!
In simili casi è meglio tacere!