Quando non ci riesci!

Quando non ci riesci!

Provare e riprovare e riprovare ancora.

Essere cantanti e musicisti significa affrontare il rifiuto quotidiano da parte delle persone in misura maggiore di quello che gli altri vivono in un’intera vita.

Non esiste il “Non ci riesco”. Il provare e riprovare costantemente non è affatto casuale, ma servono tempi e ritmi idonei a costruire una vocalità e tecnica Buona.

Insegui scorciatoie per il successo?

Insegui scorciatoie per il successo?

La critica nasce solo in coloro che non sono sordi e hanno udito per capire la differenza tra mediocrità e bravura. Cantare non è prendere il microfono e scimmiottare l’idolo di turno. Cantare è esibirsi a teatro, sul palco per cantare LIVE per ore.

Nulla è improvvisato, tutto avviene con lo studio, l’esercizio, la tecnica, la costanza, le rinunce, i sacrifici.

La tecnica non s’improvvisa

La tecnica non s'improvvisa!

Gli urletti senza arte, il surmenage vocale e il malmenage prolungato, le note gravi assenti nei live, il respiro mal gestito e l’incapacità totale di interpretare un testo non sono disciplina canora. La tecnica vocale non s’improvvisa!

Sforzi di qualsiasi genere in qualsiasi parte del corpo finiscono tutte a ripercuotersi sulla fonazione.

Di conseguenza, uscirà meno voce di nessuna qualità e quindi di nessuna utilità.

Come Valutare Un Cantante

Come valutare un cantante

I bravi cantanti si riconoscono solo dalle copie dei brani che vendono? Molti, quasi tutti ritengono di sì.

In realtà la risposta corretta è un’altra.

Per essere un bravo professionista come per tutte le professioni bisogna conoscere tutto ciò che riguarda la tecnica vocale e sapere gestirla al meglio.

Ti fornisco qualche indicazione per valutare al meglio un cantante!