“Fai
Come Prevenire Problemi Alle Corde Vocali
5 (100%) 8 votes

Non è la prima volta che un artista si prende una pausa per problemi alle corde vocali.

Dunque non bisogna sottovalutare un sintomo apparentemente banale, quale l’abbassamento della voce.

Non occorre neppure lasciarsi prendere dal panico.

Quando necessario è bene rivolgersi allo specialista foniatra per prevenire problemi che possono insorgere.

In ogni caso, è bene tenere a mente alcune semplici regole, utili per chiunque.

Ma ancor di più a coloro che nella vita utilizzano la voce per la propria professione.

Articoli Collegati  Quando Il Successo Diventa Un Esempio
Tour o impegni professionali dai ritmi intensi e massacranti, ritmi di vita poco regolari.
Tour o impegni professionali dai ritmi intensi e massacranti, ritmi di vita poco regolari.

Cantare senza tecnica

Non sono pochi i cantanti della musica leggera italiana e non solo che hanno dovuto fare i conti con corde vocali troppo sollecitate.

Colpa anche del modo di cantare non naturale, tutto istintivo.

Il non avere un vocal coach che alleni le corde vocali e che prevenga problemi legati alle corde vocali, non aiuta.

Il fatto di ostinarsi a non imparare le tecniche vocali per lasciare libero l’istinto si rimane ad essere veri e propri urlatori nell’accezione più classica del termine.

Quindi si è obbligati a fermarsi ai box per non fare la fine di moltissimi artisti.

Costretti a un lungo periodo di assenza dalle scene per via di un intervento alle corde vocali.

Tante possono essere le cause di simili problemi.

Escludiamo alcool, droga e fumo.

Così come a carenza di adeguato riposo, sia vocale (parlare poco e a volume contenuto), che fisico (ore di sonno).

Si aggiungono Tour o impegni professionali dai ritmi intensi e massacranti, ritmi di vita poco regolari.

Articoli Collegati  Perché Ti Ostini A Cantare Quella Canzone?

La mia esperienza

Posso ribadire che l’affaticamento vocale è da sempre stato messo in relazione a fattori di errato o eccessivo utilizzo della voce.

Errato per carenze di tecniche vocali (la non conoscenza delle pratiche di igiene vocale).

Tra le più importanti, un corretto riscaldamento vocale prima della performance, l’impiego di una respirazione non adeguata, una tecnica vocale non corretta , lo sforzo da imitazione.

E' deleterio forzare la voce per produrre timbri o sonorità tipiche di voci altrui
E’ deleterio forzare la voce per produrre timbri o sonorità tipiche di voci altrui

Come è deleterio forzare la voce per produrre timbri o sonorità tipiche di voci altrui.

Voci comunque non naturali o spontanee per le proprie caratteristiche vocali.

Prendo come esempio la “voce graffiata” o “grattata” ultimamente tanto in voga in Italia.

Infine, l’inadeguatezza delle caratteristiche vocali del soggetto che non riesce a far fronte allo sforzo eccessivo, in termini di durata o frequenza delle performance.

Statisticamente il 40% degli attori e il 20% dei cantanti lamentano sintomi fonastenici, cioè di stanchezza vocale e difficoltà di gestione, durante le proprie performance.

Concludendo

E’ accettabile un certo grado d’affaticamento in base al tipo, alla durata e alla frequenza delle esibizioni.

Si deve invece operare un ripensamento e una revisione tecnica o di repertorio quando la sua comparsa è costante e durevole a lungo termine.

Articoli Collegati  Per Quanto Tempo Ancora La Musica Pop Rimarrà Prigioniera Del Passato?

Hanno un bel dire quei maestri di canto che affermano, se dopo lezione la voce dell’allievo è un po’ afona, che le corde devono “irrobustirsi”.

E’ vero che quella della voce è una storia di muscoli ed aria, ma dall’atletica al body-building c’è ancora qualche differenza!

Isabella Granno'

FAI SENTIRE LA TUA VOCE!

Cosa ne pensi di questo Articolo? Hai un tuo pensiero in merito? Condividi quanto è stato detto oppure la pensi diversamente?
Fai conoscere agli altri il tuo parere. Inserisci il tuo commento qui sotto!
Iscriviti al mio canale Youtube
Aspetta! Non Correre! C'è altro da leggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *